Redazione della certificazione unica

Andiamo a conoscere più da vicino questa figura professionale che, soprattutto negli ultimi anni, sta prendendo molto piede. Stiamo parlando del consulente del lavoro, chi è e cosa fa? Il consulente del lavoro è quel professionista che si propone come punto di riferimento in fatto di diritto del lavoro, offrendo consulenza per quanto riguarda l’amministrazione del personale all’interno di un’azienda, di un ente, ecc. Chi svolge questo lavoro, deve essere in grado di gestire i rapporti che intercorrono tra le aziende e gli altri soggetti, quali: sindacati, centri per l’impiego, organi istituzionali, istituti di previdenza. 

Oltre questo, è in grado di elaborare i contributi e le buste paga, conoscendo quindi in maniera approfondita tutte quelle che sono le leggi e le normative vigenti in materia di lavoro e assolvendo quello che sono gli obblighi assicurativi e previdenziali. Abbiamo visto fino a qui chi è il Consulente del Lavoro, andiamo ora ad approfondire cosa fa nello specifico. Questa figura professionale diventa utile alle imprese, agli enti pubblici e alle organizzazioni in generale, per coordinare e gestire al meglio quelli che sono i rapporti giuridici ed economici con i dipendenti, qualunque sia la tipologia di rapporto con il personale – subordinato, autonomo o parasubordinato -. Tra le azioni più importanti che deve svolgere un consulente del lavoro, vi è sicuramente l’inquadramento dell’azienda: questo avviene attraverso l’iscrizione dei dirigenti e dei dipendenti a quelli che sono gli istituti previdenziali di riferimento, come ad esempio l’INAIL, l’INPS, ecc. Le sue competenze vengono tirate in ballo anche e soprattutto per quanto riguardava stipula dei contratti di lavoro, seguendo tutte quelle che possono rappresentare le evoluzioni in questa materia (quindi contratti atipici o interinali, demansionamenti, assunzioni e licenziamenti, trasferimenti ). Il Consulente del Lavoro deve occuparsi anche della redazione della certificazione unica – il CU -, della denuncia di infortuni e malattie professionali, di maternità e di cassa integrazione agli enti di competenza. Uno degli aspetti più delicati del lavoro di questo professionista, è di certo rappresentato dall’elaborazione delle buste paga, che devono essere fatte in piena armonia con le leggi. Il Consulente del Lavoro quindi è un profondo conoscitore di tutte le normative di riferimento vigenti in materia di lavoro a livello nazionale e locale e collabora strettamente con l’ufficio contabile dell’azienda.